LATINA – Quanto rammarico per la Top Volley uscita sconfitta solamente al quinto set dalla sfida contro la Roma Volley. Prima dell’incontro probabilmente lo staff tecnico pontino avrebbe messo la firma per un risultato del genere, ma poi vedendo l’andamento dell’intero match, c’è davvero da mordersi le mani. Presentatasi al fischio d’inizio con tante defezioni, ultima in ordine di tempo quella di Troiani, la squadra di coach Feragnoli è stata completamente inventata e ottimizzata alla meglio secondo le varie disponibilità, ed infatti in avvio di match, si è vista subito la poca amalgama tra i reparti, con Roma che schizzava subito via prendendo un cospicuo vantaggio, con qualche errore di troppo nelle fila pontine. Roma conduceva tranquilla fino al set-ball sul 24-17, ma una rimonta quasi incredibile poteva rovinare la gioia ai romani per la conquista del set, infatti con Bragazzi al servizio la squadra di casa arrivava ad un solo punto, prima che Fameli dava il set ai suoi compagni sul 23-25. Nel secondo molto equilibrio fino a metà set, poi un break degli ospiti li portava ad una tranquilla vittoria anche nel secondo set per 21-25. Il terzo è stato il più bello, coach Feragnoli mescolava le carte in campo, cambiando ruolo ad alcuni elementi, set condotto con un continuo alternarsi in testa al punteggio, in corso d’opera altri due infortuni capitavano a Rossato e Bragazzi che stringevano i denti e contribuivano ad un bellissimo rush finale vincendo il set ai vantaggi, 27-25. Pochissima storia nel quarto set, Top Volley da subito prendeva il largo con Rossato e Patria protagonisti, in casa romana si spegneva totalmente la luce e in poco più di un quarto d’ora i pontini vincevano il parziale e impattavano lo score. Il tie-break è il grande rammarico per i ragazzi di Latina, che sulla scia del set precedente partono forte e vanno a girare in testa 8-5 al cambio campo: stesso divario anche negli scambi successivi, 11-8 con Latina che sembra poter gestire il vantaggio con disinvoltura, ma invece, forse complice la stanchezza per il recupero dei set precedenti e anche per i pochi cambi a disposizione, subiscono un parziale di 1-7 a favore di Roma Volley che va a vincere 12-15 il match. Peccato, peccato davvero, poteva essere una gran bella vittoria e invece ora ci si ritrova a leccarsi le ferite e a fare i conti con gli incerottati, cercando durante la settimana di allestire un buon roster per affrontare nel match delicatissimo di sabato prossimo la trasferta di Civitavecchia.(sb).

CAMPIONATO REGIONALE DI PALLAVOLO MASCHILE – SERIE C – GIRONE A
3° GIORNATA DI RITORNO – PARTITA DEL 16/02/2019

TOP VOLLEY LATINA – ROMA VOLLEY 2 – 3
(23-25; 21-25; 27-25; 25-10; 12-15)
TOP VOLLEY: Feragnoli 1, Rossato 23, Moretto 11, Picca 1, Bragazzi 8, Patria 20, Donfrancesco 11, Montini, Di Veroli (L). n.e. Guadagnino. 1° all. Feragnoli.
ROMA VOLLEY: Bussoletti 12, De Angelis 1, Fameli 23, Fiastri 4, Ianiro 6, Necci 10, Piattelli 2, Serafini 1, Milone (L1). n.e. Claudi, Stirpe, Gerini (L2).1° all. Cristini, 2° all. Bocchi.
Arbitri: Galli, San Marco
Top Volley: Bv 7, Bs 11, M 8
Roma Volley: Bv 3, Bs 4, M 15
Durata set: ’26, ’26, ’32, ’16, ’18.

settore giovanile, la serie C della Top Volley Latina sconfitta in casa al quinto set Giuseppe Baratta
count: 1, uri: https://www.grubitalia.it/grgadv/get-adv-link.php
Share This