CISTERNA DI LATINA – La Top Volley Cisterna cede in tre set alla Kioene Padova e resta a zero punti dopo due giornate della Superlega Credem Banca. Padova ha attaccato meglio e difeso tantissimi palloni, piazzando anche otto muri punto e sette aces, di contro la Top, con due soli aces e nove errori al servizio, ha totalizzato la metà dei muri vincenti e ha subìto molto Bottolo e Stern.

Oreste Cavuto (Top Volley Cisterna): «Le etichette del volley mercato dobbiamo lasciarle fuori dal palazzetto, questa squadra merita sicuramente di più. Il campionato è appena iniziato l’obiettivo è di entrare nei play off dobbiamo dimostrarlo e non aspettare che le altre ci regalino qualcosa. L’obiettivo è di fare il bene della squadra, siamo tre o quattro schiacciatori, possiamo giocare tutti e dobbiamo spingere in allenamento per fare bene la domenica».

Marco Volpato (Kioene Padova): «Siamo un bel gruppo e questo si è visto oggi in campo, abbiamo giocato molto bene e ora ci aspetta un vero tour de force in cui avremo poco tempo per allenarci ma siamo sulla buona strada. Non posso chiudere di meglio a quello che stiamo facendo finora i nuovi si sono integrati molto bene».

Ancora senza Sabbi, coach Lorenzo Tubertini schiera Seganov in palleggio opposto a Onwuelo, di banda Tillie e Randazzo, centrali Krick e Szwarc con Cavaccini libero.

La Top Volley Cisterna cede nel primo set 22-25 al Padova che nel primo set ha attaccato meglio (42% contro il 37%) e soprattutto servito meglio e piazzando anche quattro aces. Dopo l’avvio punto a punto (9-8, 11-13 e 12-14) Padova piazza un break che si completa con l’ace di Bottolo, uno dei più positivi, che vale il 12-16 e coach Tubertini sostituisce la diagonale mandando in campo Sottile e Cavuto ma è ancora la formazione veneta a premere anche se l’entrata di Cavuto regala qualche gioia al pubblico con due punti in sequenza (16-18) mentre dall’altra parte della rete è Bottolo a creare problemi secondo miglior realizzatore del parziale (6 punti) con un punto in meno dell’opposto Stern. Nel finale di set la Top si riavvicina (21-23) con Onwuelo ma il set è ormai indirizzato (22-25).

Cisterna cede anche nel secondo spicchio di gara (16-25) con i patavini che trovano ben quattro muri punto e ancora una migliore concretezza in attacco (45% contro il 27% della Top in questo fondamentale) e con un avvio complesso per i pontini (2-5, 6-12 e 11-17) e con Bottolo mattatore con cinque punti nel set e il 62% in attacco. Il parziale si chiude 16-25.

L’avvio del terzo parziale è un po’ la fotocopia del precedente con Padova sempre avanti (2-6, 7-9, 10-15) e con Tubertini che chiama il time-out per interrompere il monologo degli avversari ma le cose non cambiano e così Bottolo e Stern (cinque punti ciascuno nel terzo set) continuano a fare il bello e il cattivo tempo chiudendo la Top Volley in un angolo dal 15-21 al 18-25, realizzato proprio da Bottolo (Mvp a fine match) il passo è breve.

TOP VOLLEY CISTERNA – KIOENE PADOVA 0-3
TOP VOLLEY CISTERNA: Cavuto 9, Cavaccini (lib.), Sottile, Tillie 6, Seganov, Rossato, Rossi 1, Onwuelo 3, Rondoni ne, Randazzo 6, Krick 4, Szwarc 3. All. Tubertini
KIOENE PADOVA: Stern 16 Vitelli 9, Shoji 4, Danani (lib.), Volpato 2, Bottolo 16, Milan ne, Casaro, Canella ne, Wlodarczyk 6, Fusaro ne, Bellomo ne. All. Cuttini
Arbitri: Ilaria Vagni (Perugia) e Luca Saltalippi (Perugia), Azzurra Marani (Perugia)
Parziali: 22-25 (29’), 16-25 (25’), 18-25 (25’)
Note: Cisterna: ricezione 47% (33%), attacco 32%, aces 2 (err.batt.9), muri pt. 8; Padova: ricezione 51% (31%), attacco 45%, aces 7 (err.batt.16), muri pt. 4
Mvp: Bottolo (Kioene Padova)


Giuseppe Baratta
communication manager of Top Volley Cisterna
phone +39 335 8334331
phone2 +39 393 9634990
press@top-volley.it
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it

Top Volley Cisterna
Italian volleyball Superlega team www.top-volley.it
PALAZZETTO DELLO SPORT via delle Province, snc Cisterna di Latina
operational headquarters
via Don Morosini 125 – 04100 Latina (ITALY)
phone +39 0773 284256 | fax +39 0773 284835

La Top Volley Cisterna cede a Padova in tre set. Cavuto: «Le etichette del volley mercato dobbiamo lasciarle fuori dal palazzetto» Giuseppe Baratta
count: 1, uri: https://www.grubitalia.it/grgadv/get-adv-link.php
Share This