LATINA – Si continua a lavorare in casa Top Volley Latina e, dopo Simone Parodi, il coach Lorenzo Tubertini ha potuto abbracciare anche Filip Gavenda, l’opposto slovacco di due metri, classe 1996, che fa parte della Nazionale del suo paese con la quale si è allenato fino a pochi giorni fa, impegnato nelle qualificazioni ai prossimi campionati europei. Lo slovacco ha già un’esperienza in Superlega (con Milano, nella stagione 2015/2016) ed è molto motivato. “Sono già al secondo giorno di allenamento con i miei nuovi compagni e mi sento di dire che il clima è parecchio positivo sia con il coach, con lo staff e ovviamente con il resto del gruppo – spiega Filip che parla molto bene l’italiano e che nella passata stagione ha giocato in Germania con il Netzhoppers Solwo Konigspark – il mio obiettivo? Dare il massimo per offrire alla squadra il mio contributo, cercare di giocare il più possibile e allo stesso tempo crescere e migliorare. I miei nuovi compagni di squadra mi stanno aiutando molto, nell’aria si percepisce che c’è molta voglia di fare bene, di dimostrare di poter centrare gli obiettivi della società”. L’opposto ha già le idee molto chiare sul contributo che potrà dare alla Top Volley Latina. “Obiettivi? Sicuramente inizialmente dobbiamo centrare la salvezza e poi si vedrà, di sicuro dobbiamo dare battaglia sempre anche perché giocare con atleti come Simone Parodi e gli altri campioni è sicuramente molto stimolante”. Con la Nazionale della Slovacchia Filip Gavenda ha giocato quattro partite di cui tre vinte (due volte contro la Moldavia e una con l’Islanda) e una sconfitta rimediata dal Montenegro. “Quella con la Nazionale è stata un’esperienza molto positiva perché sono sempre entrato in campo in queste partite e mi sento anche molto bene fisicamente”. Si avvicina il primo allenamento congiunto che la Top Volley Latina sosterrà al PalaBianchini di Latina (porte chiuse) il 7 settembre, dalle 17 alle 20, con il Sabaudia (serie B) mentre il 14 settembre, sempre a Latina, con Roma (A2). “Nell’allenamento congiunto sarà importante iniziare a mettere sul campo quello che stiamo facendo in questi giorni, non mi aspetto troppo questo è evidente ma voglio iniziare a vedere alcuni dettagli che stiamo curando – chiarisce il coach – sarà l’occasione per vedere all’opera i ragazzi e per iniziare a prendere confidenza con i sistemi di gioco”. Dopo questi due appuntamenti a Latina, Sottile e compagni saranno impegnati il 22 e 23 settembre a Viterbo dove è in programma il quadrangolare al PalaMalè: il “Trofeo Hot Buttered”: oltre alla Top Volley Latina in campo ci sarà anche la Cucine Lube Civitanova, il Consar Ravenna e ovviamente i padroni di casa del Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania. A seguire l’allenamento congiunto di venerdì 28 settembre contro Spoleto (A2), prima di passare poi a Gubbio quando mercoledì 3 ottobre è in programma il test-match con Emma Villas Siena (A1), per chiudere poi a Rimini con il quadrangolare che chiuderà di fatto la preparazione il 7 ottobre con Verona, Milano, Padova e Latina.

Primi allenamenti per Gavenda “Il clima è positivo, voglio dare il mio contributo”. Tubertini: “Vediamo all’opera i ragazzi” Press Top Volley
Share This