LATINA – Ultimo fine settimana dedicato ai test-match prima del debutto in Superlega. La Top Volley Latina, che domenica prossima sarà impegnata a Perugia in casa della Sir Safety Conad Perugia, sfrutterà il week-end per affrontare le sfide del quadrangolare Rimini Cup in programma al Pala Flaminio, impianto sportivo della cittadina della Riviera. La formazione allenata da coach Lorenzo Tubertini debutterà domani (sabato) nel secondo match di giornata opposta alla Revivre Axopower Milano di coach Andrea Giani mentre la prima sfida vedrà di fronte Kioene Padova e Calzedonia Verona. La Top Volley Latina arriva all’appuntamento con Milano dopo aver lottato fino al tie-break con l’Emma Villas Siena, una sfida che la compagine pontina avrebbe potuto con tutta probabilità chiudere a proprio vantaggio ma che, anche per i meriti dell’avversario, a livello di risultato non è stata poi troppo positiva anche se per il coach sono arrivate interessanti conferme su alcuni dei fondamentali che sono stati alla pari tra le due formazioni. “Si tratta delle ultime uscite amichevoli prima del debutto stagionale in campionato che per noi non sarà facile, anche perché sulla carta contro i campioni di Perugia partiamo sfavoriti – chiarisce Daniele Sottile dall’alto della sua esperienza – c’è anche da dire però che nella mia carriera ho visto parecchie prime di campionato andare in modo diverso da quello che tutti si sarebbero aspettati alla vigilia quindi, per quanto ci riguarda, come al solito daremo il massimo per mettere in difficoltà i nostri avversari e provare ad approfittare di qualche situazione che potrebbe aprirci uno spiraglio”. Nei giorni scorsi, contro l’Emma Villas Siena, per la prima volta in questo precampionato il coach Lorenzo Tubertini ha avuto tutti i giocatori a disposizione e l’arrivo di Stern ha permesso al mister dei pontini di scegliere la formazione iniziale e poi di variare nel corso della sfida. A Gubbio, contro Siena, è sceso in campo Sottile in regia in diagonale con l’opposto sloveno Stern, di banda hanno agito Parodi e Palacios, al centro Rossi e Gitto con Tosi libero, poi a partita in corso c’è stato spazio per Barone al centro e per il cambio della diagonale (Pei – Gavenda) nel finale di set, così come per Ngapeth utilizzato nel suo ruolo di schiacciatore laterale. In caso di vittoria contro Milano la Top Volley Latina giocherebbe la finalissima contro la vincente tra Padova e Verona mentre, in caso di risultato negativo, scenderebbe in campo per la finalina alle ore 17.

La Top Volley Latina impegnata nel torneo di Rimini con Milano, Padova e Verona Press Top Volley
Share This