LATINA – Dopo la sconfitta di Bari con il Bcc Castellana Grotte la Top Volley Latina tornerà ad allenarsi per preparare la sfida di domenica prossima con la Lube. Sottile e compagni sono ancora alla ricerca dei punti per centrare la matematica salvezza che è l’obiettivo stagionale indicato dalla società a inizio campionato. A quattro giornate dal termine della stagione il vantaggio dei pontini sulla zona retrocessione è attualmente di dieci punti. “Questo risultato, che ovviamente non ci soddisfa, non può e non deve macchiare la nostra stagione perché quello che è stato costruito fino a oggi ha valore per il raggiungimento del nostro obiettivo, è ovvio che da fuori la differenza dei punti in classifica dava a molti l’aspettativa dei tre punti ma noi eravamo consapevoli che Castellana avrebbe espresso un valore di gioco in linea con il nostro e che la partita sarebbe stata comunque giocata sul filo dei dettagli – ha spiegato il coach Lorenzo Tubertini – bisogna anche rispettare l’avversario che ha una classifica bruttissima ma non il rendimento sul campo, questo lo avevo ripetuto più volte nella presentazione del match: va detto che il livello di gioco di Castellana nelle due partite in cui hanno giocato senza l’opposto contro due big come Perugia e Trento aveva già evidenziato qualità e concretezza”.

Poi il coach analizza il rendimento della sua Top Volley. “Nell’approccio alla partita non siamo stati cinici fin da subito, ci siamo lasciati scappare troppe occasioni di contrattacco che ci avrebbero permesso di allungare fin da subito, e proprio nel set iniziale Castellana è stata più brava di noi in questo – aggiunge Tubertini – nei primi due set abbiamo faticato a mantenere con continuità il livello di gioco, soprattutto nella fase di side-out, per questo entrambi i parziali si sono decisi solo sul finale per pochi episodi. Nel terzo e quarto set è cresciuto il nostro livello di battuta e di attacco, questo ci ha permesso di rimettere in equilibrio la gara con concretezza di gioco. Peccato per il risultato finale perché al quinto set siamo stati anche molto bravi a salire dal 10 pari fino al 14-11, poi ci siamo incastrati nel cambio palla e lì non c’è da accusare nessuno, sono cose che capitano. Ora dobbiamo concentrarci sulla prossima partita, che sarà difficilissima per noi perché affrontiamo la Lube, una squadra che ha obiettivi decisamente diversi dai nostri”.

La Top Volley Latina torna ad allenarsi in vista della Lube. Tubertini: “Il risultato di Bari non ci soddisfa ma non può macchiare questa stagione”. Giuseppe Baratta
Share This