FENICE ROMA – TOP VOLLEY LATINA 3-2 (19-25, 25-21, 25-23, 23-25, 15-12)
FENICE: Baglioni, Carulli, Catinelli D., Catinelli M., Danese, Gennamari, Grkovic, Pomponi, D.Sarcina, F.Sarcina, Scarinci, Sensi (L), Mengolini (L). All. Giordani.
TOP VOLLEY: D’Amico 17, Pupatello 5, Bragazzi 4, Feragnoli 2, Latorre, Rossato 16, Moretto 6, Guadagnino 2, Troiani, Patria 4, Di Veroli (L). n.e. Margagliano. All. Feragnoli.
Arbitri: De Santis, Di Pofi.
La Top Volley torna dalla trasferta romana contro la Fenice con un punto, dopo la sconfitta subita per 3-2, ma al termine di un match tiratissimo e bellissimo. Peccato davvero per i ragazzi di Feragnoli che dopo essere partiti benissimo, vincendo il primo parziale, subivano il ritorno dei padroni di casa che ribaltavano la situazione, dopo due set giocati punto su punto e conclusasi solamente nelle battute finali. Stesso discorso nel quarto parziale ma a parti invertite, quando i pontini mettevano in campo tutto quello che avevano, giocando con ordine e più incisività, soprattutto in attacco, spuntandola alla fine solamente nelle giocate finali, commettendo meno errori dei loro avversari e rimandando tutto al tie-break. Il quinto set, come tutto il match, è stato un susseguirsi di emozioni con scambi lunghi e spettacolari, entusiasmando il pubblico presente, ma alla fine ad avere la meglio erano i padroni di casa che sul fil di lana si imponevano mettendo in campo un maggiore cinismo. (s.b.)

La Serie C sconfitta al tiebreak in casa della Fenice Press Top Volley
Share This